Laurea

Corso di Laurea in Storia e Tutela dei Beni Artistici e Musicali

Non ancora recensito.

Il Corso di Laurea in Storia e Tutela dei beni artistici e musicali, oltre a formare gli studenti nelle discipline umanistiche, approfondisce le competenze in ambito storico, artistico e musicologico, con particolare riguardo alla legislazione del settore dei beni culturali.

  • DovePadova
  • LaureaI° Livello
  • Durata3 anni
  • ClasseL-1 - Beni culturali
  • DipartimentoBeni Culturali
  • AccessoDiploma Scuola Media Superiore
  • ModalitàConvenzionale
  • Stage

Il Corso di Laurea in Storia e Tutela dei beni artistici e musicali, partendo da una formazione basata su studi umanistici, si propone di indirizzare gli studenti verso una conoscenza approfondita delle materie storiche, artistiche e musicologiche.

Ampia attenzione viene prestata anche alle tecniche del restauro e alla legislazione del comparto dei beni culturali.

Questo percorso di studio, oltre a offrire sbocchi occupazionali in ambito pubblico e privato, consente di accedere al corso di laurea magistrale in Storia dell’arte e in Musica ed arti performative.

Contatta

L’obiettivo di questo corso di laurea è quello di fornire una preparazione ottimale relativa alla storia del patrimonio artistico e musicale.

Agli studi di natura storica e letteraria si affiancano discipline più specifiche quali la legislazione, la catalogazione e la conservazione dei beni artistici e musicali.

Il tipo di preparazione proposta va oltre la teoria, mettendo in campo anche approfondimenti di natura tecnica, fornendo anche quelle competenze informatiche e tecnologiche necessari per essere subito operativi e competenti in ambito lavorativo.

Questo percorso di studio offre buoni sbocchi occupazionali, non solo in ambito pubblico, ma anche nel settore privato.

I laureati possono trovare una naturale collocazione in quegli enti impegnati nella tutela dei beni culturali (soprintendenze, musei, le biblioteche, enti locali, ecc.), oppure negli enti lirici e le società di concerti.

Opportunità lavorative anche in campo editoriale, nelle attività formative, nelle pubbliche relazioni, nella catalogazione, nella pubblicità e nella divulgazione dei beni artistici e musicali.

È inoltre possibile svolgere la libera professione in qualità d’esperto d’arte o di musicologo.

Gli insegnamenti proposti offrono una visione completa del settore dei beni artistici e musicali.

Le attività di base focalizzano l’attenzione sulla lingua e la letteratura italiana, sulle discipline storiche, geografiche e antropologiche.

Le attività caratterizzanti, invece, approfondiscono la legislazione e la gestione dei beni culturali, unitamente allo studio di discipline relative ai beni storico-archeologici e artistici, archivistici e librari, demoetnoantropologici e ambientali.

Per essere ammessi bisogna essere in possesso del diploma di scuola media superiore.

Prevista la verifica obbligatoria delle conoscenze richieste per l’accesso. In caso di esito non positivo sono previsti obblighi formativi aggiuntivi.

Convenzionale

Non è richiesto il test d’accesso.

Italiano

Controlla le tasse sulla pagina web del corso.

  • BARTORELLI Guido
  • BEATRICE Pier Franco
  • DOLSO Maria Teresa
  • LACHIN Giosue’
  • MOLIN Gianmario
  • ORIO Nicola
  • PASE Andrea
  • PIETROGIOVANNA Maria
  • TOFFETTI Marina
  • prof. LOVATO Antonio
  • prof. NEZZO Marta
  • prof. PATTANARO Alessandra
  • prof. TOMASELLA Giuliana
  • prof. BIANCHI Giovanni

La prova finale consiste nella discussione di un elaborato scritto curato dallo studente, sotto la guida di uno o più relatori.

Per quanto riguarda le discipline storiche, letterarie e linguistiche, il laureato in Storia e Tutela dei beni artistici e musicali sviluppa le capacità di applicare le conoscenze metodologiche ai casi concreti che si trova ad affrontare.

Interpreta i fenomeni artistici e musicali mettendoli in relazione al loro contesto storico, letterario e geografico.

Attraverso le discipline storico-artistiche e musicali il laureato sviluppa in particolare capacità di ricerca e di impiego degli strumenti più aggiornati, finalizzati anche all’inserimento nel mondo dell’insegnamento.

Le discipline tecniche sviluppano la capacità di impiego di strumenti informatici e di applicare le conoscenze maturate in ambito tecnico-scientifico.

Il corso prepara inoltre alla professione di:

  • Esperti d’arte – (2.5.3.4.2)
  • Curatori e conservatori di musei – (2.5.4.5.3)
  • Organizzatori di fiere, esposizioni ed eventi culturali – (3.4.1.2.1) ISTAT
  • Organizzatori di convegni e ricevimenti – (3.4.1.2.2) ISTAT
  • Guide turistiche – (3.4.1.5.2) ISTAT
  • Tecnici dei musei – (3.4.4.2.1) ISTAT
  • Stimatori di opere d’arte – (3.4.4.3.1) ISTAT

Recensioni degli studenti

Nessuna opinione su questa laurea

Lascia la tua opinione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

SI NO

6 − quattro =

Se ne parla nel forum: TESTIMONIANZE E DISCUSSIONI

Richiedi Informazioni

Richiedi maggiori informazioni a FormazioneTurismo

Ricerca avanzata

CON QUALE LAUREA VUOI COSTRUIRE
IL TUO FUTURO? ISCRIVITI!
Compila il modulo per ricevere
aggiornamenti direttamente nella tua casella mail. 100% Free.
Accetto Condizioni d'uso e acconsento al trattamento dei dati personali in base alla Privacy Policy di laureaturismo.it