Laurea

CORSI DI LAUREA TURISMO PRIMO LIVELLO, SCIENZE DEL TURISMO L15,

Corso di Laurea in Scienze del Turismo e Comunità Locale

Non ancora recensito.

Il corso di laurea in Scienze del Turismo e Comunità Locale è orientato allo studio del turismo come fenomeno globale e in continua espansione. Proprio nel quadro della globalizzazione crescente il turismo sta diventando una importante occasione di sviluppo locale.

  • DoveMilano
  • LaureaI° Livello
  • Durata3 anni
  • ClasseL15
  • DipartimentoSociologia Ricerca Sociale
  • AccessoDiploma Scuola Media Superiore
  • ModalitàConvenzionale
  • Stage

Il corso di laurea in Scienze del Turismo e Comunità Locale, triennale, analizza le comunità locali nell’ambito del più ampio studio sul turismo, come fenomeno globale in continua crescita. Diventa dunque un’importante occasione di sviluppo locale. Il corso di laurea dell’Università Milano Bicocca si distingue per l’attenzione rivolta: 1) agli aspetti professionalizzanti; 2) alle interdipendenze con la realtà locale; 3) alla valorizzazione del patrimonio artistico-culturale e paesaggistico; 4) allo studio delle problematiche organizzative legate agli eventi e ai megaeventi; 5) alle conoscenze delle tecnologie informatiche applicate alla multimedialità.

Gli insegnamenti del corso di laurea possono essere divisi in quattro aree specifiche: 1) Sistema azienda, economia e istituzioni (comprende insegnamenti aziendali, economici e giuridici); 2) Territorio e sviluppo locale (comprende insegnamenti metodologici e sociologici orientati allo sviluppo locale e al destination management); 3) Cultura, eventi e multimedialità (comprende insegnamenti artistico culturali e di comunicazione multimediale); 4) Laboratori, stage, lingue e informatica (comprende attività formative ad elevato contenuto professionalizzante).

Il corso di laurea si prefigge l’obiettivo di formare professionisti esperti operanti sino alle qualifiche di quadro, consulente o titolare di azienda, sia nell’industria dell’ospitalità che nell’area dell’amministrazione pubblica e nelle organizzazioni pubbliche e private di studio e promozione del turismo e dello sviluppo locale.

Si distingue per i seguenti obiettivi formativi specifici:
a) la centralità della professionalizzazione, che viene perseguita anche mediante un’ampia e flessibile scelta di laboratori, che consente di sviluppare abilità operative in relazione a compiti specifici, nonché mediante il taglio progettuale della prova finale (project work).
b) l’attenzione rivolta alle interdipendenze del turismo con gli altri aspetti delle realtà locali (beni culturali, ambiente, sistema produttivo, infrastrutture e sistemi di mobilità) in modo da preparare operatori in grado di integrare e ottimizzare l’offerta turistica con la realtà sociale, culturale ed economica locale.
c) la trasmissione di conoscenze e competenze per la individuazione e valorizzazione del patrimonio naturale, paesaggistico, monumentale e culturale dei territori, con particolare attenzione ai giacimenti archeologici, nonché delle opportunità offerte dall’organizzazione di eventi, quali fiere, mostre, spettacoli;
d) la trasmissione di conoscenze e competenze nell’ambito delle nuove tecnologie della informazione e della comunicazione e delle loro applicazioni alla multimedialità in ambito turistico;
e) la trasmissione di conoscenze e competenze per la comprensione delle responsabilità ambientali, sociali ed etiche dell’azione di sviluppo.

Il corso di laurea triennale prepara alle professioni di:

  • Agenti di pubblicità
  • Tecnici delle attività ricettive e professioni assimilate
  • Organizzatori di fiere, esposizioni ed eventi culturali
  • Organizzatori di convegni e ricevimenti
  • Agenti di viaggio
  • Tecnici dei musei

Nel piano di studi sono presenti i seguenti insegnamenti:

  • Economia aziendale
  • Diritto privato
  • Sociologia dell’ambiente e del territorio
  • Sociologia generale
  • Geografia
  • Lingua e traduzione – lingua inglese
  • Organizzazione aziendale
  • Sociologia dell’ambiente e del territorio
  • Sociologia dei processi economici e del lavoro
  • Sociologia generale
  • Economia politica
  • Economia e gestione delle imprese
  • Economia applicata
  • Archeologia classica
  • Storia dell’architettura

Attività formative affini o integrative

  • Sociologia dell’ambiente e del territorio
  • Sociologia dei processi culturali e comunicativi
  • Economia ed estimo rurale

Per accedere al Corso di Laurea in Scienze del Turismo e Comunità Locale è richiesto un diploma di scuola secondaria superiore o altro titolo di studio conseguito all’estero e riconosciuto idoneo, necessario per l’accesso al Corso di Laurea stesso.

Sono inoltre richieste conoscenze riguardanti i lineamenti di diritto, storia e geografia, in questi due ultime discipline con particolare riferimento al caso italiano e, comparativamente, in relazione agli altri Paesi europei, nonché la comprensione delle principali forme di testo non letterario e, infine, il possesso delle nozioni elementari di elaborazione dei simboli matematici e della lingua inglese.

Le modalità di verifica delle conoscenze richieste saranno determinate dal Regolamento didattico del Corso di Laurea dove saranno altresì indicati gli obblighi formativi aggiuntivi previsti nel caso in cui la verifica non sia positiva.

Convenzionale

Non indicato

Italiano

Verifica le tasse nella pagina web del corso

  • CORNO Fabio
  • FELLINI Ivana
  • LUCCHINI Mario
  • MARRA Ezio
  • MUGNANO Silvia
  • POMPILI Tomaso Giuseppe
  • RUSPINI Elisabetta
  • COLLEONI Matteo
  • VICARI Serena
  • Mario LUCCHINI
  • Silvia MUGNANO
  • Simone TOSI
  • Elisabetta RUSPINI

La prova finale consiste nella stesura e nella discussione di un elaborato da parte del laureando, sotto la guida di un docente titolare dell’insegnamento presente nel piano di studi.

Questo project work sarà dedicato all’approfondimento di una tematica specifica legata al miglioramento dei servizi dell’accoglienza, al potenziamento delle reti territoriali e comunicative e alla promozione delle comunità locali.

Oltre alle conoscenze scientifiche connesse al turismo, la prova finale può evidenziare competenze professionali traendo spunto da esperienze fatte nello stage e/o nei laboratori.

La Laurea si consegue con il superamento della prova finale davanti a una Commissione docente. Alla valutazione complessiva della carriera dello studente concorrono la media ponderata delle votazioni d’esame e il voto conseguito nella prova finale.

Il laureato in Scienze del Turismo e Comunità Locale potrà svolgere professioni riconducibili al terzo Grande Gruppo (professioni tecniche) della NUP Istat-Isfol, che secondo la declaratoria raccoglie le professioni che richiedono, per essere esercitate, le conoscenze operative e l’esperienza necessarie a svolgere attività di supporto tecnico-applicativo in ambito scientifico, umanistico ed economico-sociale, sportivo e artistico.

I loro compiti consistono: nell’applicare, eseguendoli in attività di servizio o di produzione, protocolli definiti e predeterminati e conoscenze consolidate afferenti alle scienze quantitative, gestionali e amministrative; nel fornire determinati servizi sociali, pubblici e di intrattenimento.

Inoltre il corso prepara alla professione di:

  1. Agenti di pubblicità – (3.3.4.4.0) ISTAT
  2. Tecnici delle attività ricettive e professioni assimilate – (3.4.1.1.0) ISTAT
  3. Organizzatori di convegni e ricevimenti – (3.4.1.2.2) ISTAT
  4. Agenti di viaggio – (3.4.1.4.0) ISTAT
  5. Organizzatori di fiere, esposizioni ed eventi culturali – (3.4.1.2.1)ISTAT
  6. Tecnici dei musei – (3.4.4.2.1) ISTAT

Recensioni degli studenti

Nessuna opinione su questa laurea

Lascia la tua opinione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

SI NO

11 − 4 =

Se ne parla nel forum: TESTIMONIANZE E DISCUSSIONI

Silvia.green ha scritto
Corso di laurea in scienze del turismo e comunità locale… sono in crisi Salve. Comincerò l’ultimo anno del corso di laurea in scienze del turismo e comunità locale presso l’università degli studi di milano-bicocca…leggendo i vostri commenti mi avete però “messo in crisi”. Già all’inizio dell’anno, leggendo alcuni articoli sui giornali, mi era passata per la testa l’idea di abbandonare gli studi..nessuno cerca ragazzi con il pezzo di carta in mano ma solo ragazzi con esperienza! Ho mandato già un sacco di CV ad agenzie di viaggio della mia zona ma nessuna mi ha mai risposto, però pensavo che questo era determinato dal fatto che non avessi un diploma “adatto” (sono diplomata all’istituto tecnico commerciale), ma che una volta presa la laurea breve nel turismo mi avrebbero sicuramente preso di più in considerazione. Ora però da quello che ho letto e dai vostri commenti, penso che nemmeno dopo aver preso questa laurea le cose cambieranno! Purtroppo la mia passione per il turismo è esplosa piuttosto tardi (verso i 17 anni) ed era ormai impossibile tornare indietro e affrontare un istituto tecnico per il turismo.. che devo fare adesso, lascio gli studi? (premetto che teoricamente mi manca un anno ma con tutti gli esami che ci sono da fare mi ci vorrà 1 anno in più). Sono molto confusa e ultimamente ho sempre l’impressione di perdere tempo quando sto studiando.. Holly
Ciao Elisa, io non ho frequentato questa facoltà in particolare, ma dalla mia esperienza posso dirti che l'università in ambito turistico è solo una base da cui partire. Poi bisogna comunque specializzarsi attraverso qualche corso o master post laurea, perchè oggi il mondo del lavoro, soprattutto in questo settore, richiede figure professionali estremamente profilate! La prima domanda a cui rispondere (o rispondersi), prima di intraprendere un qualunque corso di studi è: cosa voglio fare da grande? In bocca al lupo!
margo ha scritto
Ciao Erica,
ti ringrazio per avermi risposto.
So che la maggior parte dei Corsi di Laurea in Turismo danno una preparazione soltanto teorica, purtroppo ne sono consapevole. Ho già dato un' occhiata alla didattica di alcune università.In realtà un po di esperienza ce l'avrei, ma sono attualmente disoccupata e non proprio ventenne e a volte, ti sembrerà strano cercano il pezzo di carta anche se non è la laurea che ti insegna realmente a vendere o ad emettere un biglietto aereo e cose un po' più pratiche. Non sto cercando carriere da Manager del Turismo.
Chiacchiere a parte volevo solo pareri circa il tipo di insegnamento della Bicocca,magari anche da qui sta seguento un corso e-learning sul turismo e sopratutto circa gli esami d' ammissione.

Ringrazio in anticipo chi vorrà rispondermi

Richiedi Informazioni

Richiedi maggiori informazioni a Università degli Studi di Milano Bicocca

Ricerca avanzata

CON QUALE LAUREA VUOI COSTRUIRE
IL TUO FUTURO? ISCRIVITI!
Compila il modulo per ricevere
aggiornamenti direttamente nella tua casella mail. 100% Free.
Accetto Condizioni d'uso e acconsento al trattamento dei dati personali in base alla Privacy Policy di laureaturismo.it