Laurea

Corso di Laurea in Scienze dei Beni Culturali – Pisa

Non ancora recensito.

Il Corso di Laurea in Scienze dei Beni Culturali, suddiviso nei curricula Archeologico e Storico-Artistico si propone di formare figure professionali in grado di operare sia nelle istituzioni pubbliche che in ambito privato. L’attività formativa di basa su corsi, laboratori, seminari, tirocini.

  • DovePisa
  • LaureaI° Livello
  • Durata3 anni
  • ClasseL-1 - Beni culturali
  • DipartimentoCiviltà Forme Sapere
  • AccessoDiploma Scuola Media Superiore
  • ModalitàConvenzionale
  • Stage

Il Corso di Laurea in Scienze dei Beni Culturali è articolato in due curricula: Archeologico e Storico-Artistico. È impostato per dare conoscenze di base in ogni ambito del settore dei beni culturali.

Alle conoscenze storico-umanistiche proprie del corso, si affiancano competenze linguistiche e di carattere informatico, di gestione dei dati e della comunicazione telematica, comunque attinenti al settore bei beni culturali.

Il percorso didattico è sempre orientato verso il mondo del lavoro: alle conoscenze teoriche vengono affiancate attività di carattere tecnico-pratico (laboratori, esercitazioni e tirocinio).

Contatta

Duplice l’obiettivo di questo corso di laurea: da un lato intende formare profili professionali con competenze in storia, letteratura italiana, geografia e con padronanza di una lingua europea moderna; dall’altro fornire le conoscenze necessarie per approfondire gli studi in un corso di laurea magistrale.

Fermo restando lo studio delle discipline generali (storiche, letterarie e linguistiche), il corso di laurea permette inoltre di specializzarsi scegliendo tra due curricula: quello archeologico e quello storico-artistico.

Le esperienze pratiche, in primis il tirocinio, consentono allo studente di affinare le sue abilità e di mettersi sin da subito nelle condizioni di essere operativo in ambito lavorativo.

Il corso di laurea in Scienze dei Beni Culturali offre ampi sbocchi professionali negli enti pubblici e nelle aziende private che operano nel comparto dei beni culturali.

Può operare in laboratorio e nei cantieri di scavo archeologico, può occuparsi di gestione di dati e reperti, può prestare la propria professionalità in ambito museale ed espositivo,

Può occuparsi di gestione e fruizione del patrimonio storico-artistico, oltre che lavorare nel campo dell’editoria e del mercato dell’arte.

Le discipline variano a seconda del curriculum prescelto (Archeologico e Storico-Artistico).

In via generale i singoli percorsi di studio propongono lo studio della Lingua e della letteratura italiana; discipline di carattere storico, geografico e antropologico; approfondimenti relativi alla Legislazione e alla gestione dei beni culturali.

Previsto inoltre lo studio delle discipline relative ai beni storico-archeologici e artistici, archivistici e librari, demoetnoantropologici e ambientali.

Completano il quadro gli elementi di informatica, le metodologie della ricerca archeologica, le materie linguistiche e del mondo del teatro, del cinema e dello spettacolo.

Per l’ammissione occorre il diploma di scuola media superiore.

Richiesta una buona formazione culturale di base; previsto il recupero di eventuali debiti formativi.

Convenzionale

Non è richiesto alcun test d’accesso.

Italiano

Controlla le tasse sulla pagina web del corso.

  • ALIMENTO Antonella
  • CANTINI Federico
  • COLLARETA Marco
  • COLLAVINI Simone Maria
  • DONATI Fulvia
  • IANNELLA Cecilia
  • RICCUCCI Marina
  • SAVETTIERI Chiara
  • ADDOBBATI Andrea
  • prof. GIOLI Antonella
  • prof. PARRA Maria Cecilia
  • prof. CAPITANIO Antonella

La prova finale consiste nella discussione di una ricerca individuale.

Il laureato in Scienze dei Beni Culturali inquadra storicamente e criticamente le diverse aree tematiche dei beni culturali; è dotato di conoscenze tecniche e scientifiche relative ai Beni culturali.

Sa impiegare gli strumenti informatici, gestire i dati e la comunicazione per via telematica; sviluppa competenze linguistiche e nel campo della legislazione, della gestione e della valorizzazione dei Beni culturali.

Il corso prepara inoltre alla professione di:

  • Tecnici delle attività ricettive e professioni assimilate – (3.4.1.1.0) ISTAT
  • Organizzatori di convegni e ricevimenti – (3.4.1.2.2) ISTAT
  • Guide turistiche – (3.4.1.5.2) ISTAT
  • Tecnici dei musei – (3.4.4.2.1) ISTAT

Recensioni degli studenti

Nessuna opinione su questa laurea

Lascia la tua opinione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

SI NO

11 − 3 =

Se ne parla nel forum: TESTIMONIANZE E DISCUSSIONI

Richiedi Informazioni

Richiedi maggiori informazioni a FormazioneTurismo

Ricerca avanzata

CON QUALE LAUREA VUOI COSTRUIRE
IL TUO FUTURO? ISCRIVITI!
Compila il modulo per ricevere
aggiornamenti direttamente nella tua casella mail. 100% Free.
Accetto Condizioni d'uso e acconsento al trattamento dei dati personali in base alla Privacy Policy di laureaturismo.it