Laurea

Corso di Laurea in Promozione e Gestione del Patrimonio Gastronomico e Turistico

Non ancora recensito.

Il corso di Laurea Magistrale in Promozione e Gestione del Patrimonio Gastronomico e Turistico forma profili professionali chiamati a progettare lo sviluppo delle imprese agroalimentari e turistiche e a promuovere le produzioni alimentari di qualità. Sono ammessi solo 40 studenti l’anno.

  • DoveCuneo
  • LaureaII° Livello Magistrale
  • Durata2 Anni
  • ClasseLM-49
  • DipartimentoNon indicato
  • AccessoLaurea Triennale
  • ModalitàConvenzionale
  • Stage

Progettare lo sviluppo dell’impresa agroalimentare e turistica, promuovere le produzioni alimentari di qualità: sono questi gli assi portanti del corso di Laurea Magistrale in Promozione e Gestione del Patrimonio Gastronomico e Turistico.

Il percorso di studio spazia dalle scienze empiriche a quelle umane, senza mai tralasciare gli aspetti economici e aziendali.

Le discipline scelte dagli studenti arricchiscono il percorso formativo, mentre il continuo scambio con il mondo del lavoro (stage, tirocini, ecc.) permettono di conoscere i meccanismi relativi all’organizzazione di un’azienda del comparto alimentare e di studiare e proporre eventuali soluzioni per il potenziamento o il rilancio delle stesse.

La frequenza è obbligatoria. Il corso è impartito in lingua italiana, eccezion fatta per le lezioni del corso di English for food business.

Contatta

L’obiettivo del corso di laurea magistrale è quello di formare figure professionali  capaci di analizzare e gestire processi decisionali di aziende private o di organismi pubblici legati alle produzioni alimentari e alla promozione del turismo enogastronomico.

Si sviluppano inoltre competenze di marketing per la commercializzazione degli alimenti tipici di qualità, orientando il tutto verso un’economia sostenibile.

Vengono inoltre affinate le capacità promozionali (fiere, saloni ed eventi gastronomici) e di comunicazione dei prodotti alimentari, prestando attenzione anche ai nuovi strumenti informatici e alle possibili iniziative da sviluppare in campo editoriale.

Gli sbocchi occupazionali sono vari in questo ambito.

In primis si può svolgere attività imprenditoriale legata alla produzione, distribuzione, commercializzazione o comunicazione del patrimonio gastronomico di una determinata realtà territoriale.

Si può operare in seno alle aziende con mansioni inerenti lo studio delle strategie di produzione, commercializzazione e comunicazione.

Si può operare nelle istituzioni pubbliche e nelle imprese private impegnate nella promozione del turismo.

Si può lavorare per conto di istituzioni impegnate nella tutela dei diritti dell’alimentazione o del diritto al cibo.

Attività caratterizzanti:

  • English for food business 8 CFU (2° anno)
  • Marketing dell’impresa alimentare 5 CFU (1° anno)
  • Economia e gestione dell’impresa alimentare 10 CFU (1° anno)
  • Management dell’impresa alimentare 5 CFU (1° anno)
  • Economia e gestione dell’impresa alimentare 10 CFU (1° anno)
  • Storia e tradizione del patrimonio gastronomico 15 CFU (1° anno)
  • Storia dell’alimentazione nell’Italia contemporanea 5 CFU (1° anno)
  • Storia e tradizione del patrimonio gastronomico 15 CFU (1° anno)
  • Storia delle culture alimentari e dei prodotti tipici 5 CFU (1° anno)
  • Sociologia dei consumi 6 CFU (1° anno)
  • Diritto degli alimenti e della loro produzione 8 CFU (1° anno)
  • Geografia ed ecologia del terroir 10 CFU (1° anno)
  • Geografia del terroir 5 CFU (1° anno)
  • Ecologia 5 CFU (1° anno)
  • Geografia ed ecologia del terroir 10 CFU (1° anno)

Attività affini:

  • Estetica e linguaggi della gastronomia contemporanea 10 CFU (2° anno)
  • Comunicazione e linguaggi della gastronomia 5 CFU (2° anno)
  • Estetica e linguaggi della gastronomia contemporanea 10 CFU (2° anno)
  • Filosofia ed estetica della gastronomia 5 CFU (2° anno)
  • Antropologia e memoria 5 CFU (1° anno)
  • Storia e tradizione del patrimonio gastronomico 15 CFU (1° anno)
  • Estimo e progettazione sistemica dell’offerta gastronomica 8 CFU (1° anno)
  • Systemic Food Design 4 CFU (1° anno)
  • Tecnologie alimentari per l’innovazione 5 CFU (2° anno)
  • Estimo 4 CFU (1° anno)
  • Estimo e progettazione sistemica dell’offerta gastronomica 8 CFU (1° anno)

Per essere ammessi è necessario essere in possesso di una laurea triennale compatibile con il corso di laurea magistrale.

Convenzionale

Il corso è a numero chiuso (40 posti): i candidati verranno selezionati attraverso l’esame dei curricula, dei titoli e di un colloquio.

Italiano

Controlla le tasse sulla pagina web del corso.

  • CEVASCO Roberta
  • CINOTTO Simone
  • CORVO Paolo
  • GARZIA Carmine
  • GRIMALDI Piercarlo
  • CAMPANINI Antonella
  • prof. CINOTTO SIMONE
  • prof. FINO MICHELE ANTONIO
  • prof. CAMPANINI ANTONELLA
  • prof. GARZIA Carmine

La prova finale consiste nel la discussione di una tesa di laurea concordata con un docente del corso. Può essere elaborata anche in lingua inglese.

Il lavoro prenderà spunto dalle discipline studiate durante il biennio e dall’attività di tirocinio.

Il laureato in Promozione e Gestione del Patrimonio Gastronomico e Turisticoè dotato delle conoscenze finalizzate alla gestione dell’impresa agroalimentare e turistica.

Conosce gli strumenti e sviluppa capacità comunicative in ambito enogastronomico.

Conosce le regole contabili e i modelli gestionali e promozionali dell’impresa agroalimentare e turistica.

Sa occuparsi della gestione della logistica delle derrate alimentari, sa effettuare indagini di consumo e delineare le strategie per valorizzare i prodotti enogastronomici e le peculiarità turistiche del territorio.

Il corso prepara inoltre alla professione di:

  • Specialisti nell’acquisizione di beni e servizi – (2.5.1.5.1) ISTAT
  • Specialisti nella commercializzazione di beni e servizi (escluso il settore ICT) – (2.5.1.5.2) ISTAT
  • Specialisti delle pubbliche relazioni, dell’immagine e professioni assimilate – (2.5.1.6.0) ISTAT
  • Specialisti dell’economia aziendale – (2.5.3.1.2) ISTAT
  • Ricercatori e tecnici laureati nelle scienze politiche e sociali – (2.6.2.7.2) ISTAT
  • Tecnici del marketing – (3.3.3.5.0)
  • Tecnici della pubblicità – (3.3.3.6.1)
  • Tecnici delle pubbliche relazioni – (3.3.3.6.2)
  • Tecnici delle attività ricettive e professioni assimilate – (3.4.1.1.0)
  • Organizzatori di fiere, esposizioni ed eventi culturali – (3.4.1.2.1)
  • Organizzatori di convegni e ricevimenti – (3.4.1.2.2)
  • Agenti di viaggio – (3.4.1.4.0)
  • Guide turistiche – (3.4.1.5.2)

Recensioni degli studenti

Nessuna opinione su questa laurea

Lascia la tua opinione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

SI NO

3 × cinque =

Se ne parla nel forum: TESTIMONIANZE E DISCUSSIONI

Richiedi Informazioni

Richiedi maggiori informazioni a FormazioneTurismo

Ricerca avanzata

CON QUALE LAUREA VUOI COSTRUIRE
IL TUO FUTURO? ISCRIVITI!
Compila il modulo per ricevere
aggiornamenti direttamente nella tua casella mail. 100% Free.
Accetto Condizioni d'uso e acconsento al trattamento dei dati personali in base alla Privacy Policy di laureaturismo.it