Laurea

BENI CULTURALI E TURISMO L1, CORSI DI LAUREA TURISMO PRIMO LIVELLO,

Corso di Laurea in Conservazione dei Beni Culturali – Udine

Non ancora recensito.

Il Corso di Laurea in Conservazione dei Beni Culturali offre una preparazione completa nelle discipline storico-umanistiche, rafforzate dalle conoscenze specifiche relative ai Beni Culturali. Possibile ottenere anche un titolo di studio congiunto, grazie a una convenzione con l’Università francese di Clermont-Ferrand.

  • DoveUdine
  • LaureaI° Livello
  • Durata3 anni
  • ClasseL-1 - Beni culturali
  • DipartimentoStoria Tutela Beni Culturali
  • AccessoDiploma Scuola Media Superiore
  • ModalitàConvenzionale
  • Stage

Il corso di laurea in Conservazione dei Beni Culturali si articola in quattro curricula: archeologico, archivistico-librario, storico-artistico e studi italo-francesi (professioni della cultura e dei Beni Culturali). Quest’ultimo indirizzo prevede il rilascio di un titolo congiunto in convenzione con l’Università statale di Clermont-Ferrand.

 

Gli insegnamenti, partendo da una formazione di tipo umanistico, diventano via via più specifici quando si entra nel vivo degli indirizzi prescelti.

Alle discipline caratterizzanti il percorso di studio si affiancano studi trasversali quali: informatica, scienza della catalogazione dei beni culturali, legislazione dei beni culturali.

Le attività di laboratorio, i tirocini e le uscite didattiche rafforzano le conoscenze teoriche e avvantaggiano lo studente dal punto di vista dell’inserimento lavorativo.

Il Corso di Laurea in Conservazione dei Beni Culturali si pone l’obiettivo di fornire adeguate conoscenze nel settore attraverso studi imperniati sull’archeologia, l’archivistica, la biblioteconomia e la storia dell’arte.

Il tipo di preparazione è finalizzato a facilitare l’accesso ai corsi di laurea magistrale o nel mondo del lavoro, con possibilità di impiego o di collaborazione in ambito sia pubblico sia privato.

In tal senso viene prestata particolare attenzione anche alla conoscenza e all’impiego delle nuove tecnologie telematiche e digitali, sempre più richieste nelle attività operanti nel settore della conservazione dei beni culturali.

Per i laureati in Conservazione dei Beni Culturali si aprono prospettive occupazionali nei settori della conservazione, del restauro, della catalogazione, della tutela, della valorizzazione, gestione e fruizione dei beni culturali.

A seconda dell’indirizzo prescelto, si sviluppa capacità per operare più specificamente nei seguenti comparti: archivistico-librario, storico-artistico, archeologico, turistico (anche come guida turistica, previo superamento dell’esame necessario per ottenere l’abilitazione).

Gli insegnamenti, partendo da un percorso comune, si diversificano a seconda del curricula prescelto.

Gli studi concentrano l’attenzione sulla lingua e la letteratura italiana, sulle discipline storiche, geografiche e antropologiche, sulla legislazione e gestione dei beni culturali e sulle materie relative ai beni storico-archeologici e artistici, archivistici e librari, demoetnoantropologici e ambientali.

Lo studio della lingue antiche e moderne egli elementi di informatica completano l’offerta formativa del percorso di studio.

Per accedere al corso di laurea occorre il diploma di scuola media superiore (o titolo conseguito all’estero considerato idoneo).

Prevista la verifica della preparazione iniziale degli studenti. Eventuali lacune saranno colmate attraverso obblighi formativi aggiuntivi.

Convenzionale

Non è previsto un test d’accesso.

Italiano

Controlla le tasse sulla pagina web del corso.

  • ALLEGREZZA Stefano
  • CUNA Andrea
  • DEL PUPPO Alessandro
  • HARRIS Neil Anthony Cameron
  • NUOVO Angela Maria
  • PERUSINI Giuseppina
  • REBAUDO Ludovico Dino
  • RUBINICH Marina
  • SACCOCCI Andrea
  • VERDUCHI Patrizia
  • prof. BOREAN Linda
  • prof. ALLEGREZZA Stefano
  • prof. CUNA Andrea
  • BOERI Alice
  • prof. FALES Frederick Mario
  • LONDERO Carlo
  • MINEN Francesca
  • prof. HARRIS Neil Anthony Cameron
  • PITTUI Ilenia
  • prof. MORANDI BONACOSSI Pierdaniele
  • prof. BORGNA Elisabetta
  • prof. PERUSINI Giuseppina
  • prof. RUBINICH Marina
  • prof. SACCOCCI Andrea
  • SARTORI Elisa
  • prof. VERDUCHI Patrizia
  • prof. GABRIELE Mino
  • TOMASSONI Roberto
  • prof. BATTILOTTI Donata

La prova finale consiste nella discussione di un elaborato curato dallo studente su un tema assegnato da un docente del corso di laurea.

Il laureato in Conservazione dei Beni Culturali acquisisce competenze di carattere storico, metodologico e tecnico in campo archeologico, archivistico-librario e storico-artistico.

Il laureato ha conoscenze teoriche e tecniche in materia di conservazione, gestione, promozione e valorizzazione dei beni culturali.

Possiede conoscenze relative all’informatica applicata ai beni culturali e alla legislazione del settore.

Il corso prepara inoltre alla professione di:

  • Segretari amministrativi e tecnici degli affari generali – (3.3.1.1.1) ISTAT
  • Assistenti di archivio e di biblioteca – (3.3.1.1.2) ISTAT
  • Organizzatori di fiere, esposizioni ed eventi culturali – (3.4.1.2.1) ISTAT
  • Guide turistiche – (3.4.1.5.2) ISTAT
  • Tecnici dei musei – (3.4.4.2.1) ISTAT
  • Tecnici delle biblioteche – (3.4.4.2.2) ISTAT
  • Periti filatelici e numismatici – (3.4.4.3.2) ISTAT

Recensioni degli studenti

Nessuna opinione su questa laurea

Lascia la tua opinione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

SI NO

diciotto − nove =

Se ne parla nel forum: TESTIMONIANZE E DISCUSSIONI

fmongiello ha scritto
Laurea Turismo e Friuli, questione di titoli Caro Alessandro in alcuni casi (almeno il nostro) si tratta di rendere quanto più breve ed immediato il titolo dell’articolo. E’ quindi una semplice esigenza comunicativa e redazionale. L’importante, a nostro parere, è che nel testo la regione compaia poi nella sua interezza. In ogni modo non pensiamo che tale taglio pregiudichi qualcosa all’occhi degli italiani. Parlare di Trentino o di Emilia ha lo stesso peso che indicare interamente la regione, almeno in questo contesto (diverso è dover promuovere o comunicare turisticamente la regione, in quel caso comprendiamo l’esigenza di utilizzare per intero la denominazione del territorio. Ma questo sito, pur trattando di turismo, non fa promozione turistica). Qui non v’è nè una intenzione riconducibile a questioni “politiche” o di altra natura, che sono lontane dai nostri interessi, ne crediamo che il taglio venga percepito come discriminante verso VG.
positano ha scritto
Laurea Turismo e il Friuli Venezia Giulia mi chiedo perchè il nome della regione governata da Illy debba sempre subire il troncamento del suo nome che è Friuli VENEZIA GIULIA. mi domando: è così complicato aggiungere perlomeno V.G. dopo Friuli? Questo sito si occupa di turismo e allora come è possibile eliminare, non menzionandone il nome, una porzione di Italia che ha Trieste (che ironia della sorte è anche capoluogo di regione)e la provincia di Gorizia come componenti principali? Spero che in futuro si provveda Alessandro
saressa ha scritto
Beni culturali per operatori turistici Beni culturali per operatori turistici: vorrei puntualizzare che purtroppo è stata data e si continua a dare una gran fregatura a chi si iscrive a questa e ad altri corsi triennali simili (vedi pisa)in quanto la promessa di poter accedere al mestiere di guida turistica (espressa chiaramente nell’ordine degli studi)rimane un’utopia riservata solo alla laurea quinquennale in storia dell’arte o archeologia e qiesto corso non è equipollente con il nuovo decreto Bersani. IO propongo un’azione di sanatoria che possa promuovere l’inserimento di questo corso di laurea tra quelle che vengono esentate dal concorso a quiz attivo da quello di Roma ad altre province. NON E’POSSIBILE CHE QUESTI GIOVANI VENGANO IMBROGLIATI DALLE UNIVERSITA’ CON FALSE PROMESSE. UNIAMOCI IN UNA AZIONE COMUNE!!! Aristotipo

Richiedi Informazioni

Richiedi maggiori informazioni a FormazioneTurismo

Ricerca avanzata

CON QUALE LAUREA VUOI COSTRUIRE
IL TUO FUTURO? ISCRIVITI!
Compila il modulo per ricevere
aggiornamenti direttamente nella tua casella mail. 100% Free.
Accetto Condizioni d'uso e acconsento al trattamento dei dati personali in base alla Privacy Policy di laureaturismo.it