Laurea

Corso di Laurea in Progettazione e Gestione dei Sistemi Turistici

Non ancora recensito.

Il CdL offre una formazione completa e trasversale di tipo umanistico, scientifico, tecnologico ed economico, preparando futuri operatori del turismo in grado di saper declinare i cambiamenti del settore in tutte le sue forme, organizzando il territorio e sviluppando strategie.

  • DoveRoma
  • LaureaII° Livello Magistrale
  • Durata2 Anni
  • ClasseLM-49
  • DipartimentoStoria, Patrimonio culturale...
  • AccessoLibero
  • Modalità

    In presenza

  • Stage

Nel Corso di Laurea, le discipline umanistiche si integrano armoniosamente con conoscenze scientifiche, tecnologiche ed economico-aziendali.

Questa fusione si manifesta attraverso laboratori, seminari e tirocini presso aziende, hotel e altri attori del settore turistico.

L’obiettivo principale è formare specialisti del turismo capaci di interpretare e adattarsi alle dinamiche di un settore sempre in evoluzione.

Durante i due anni di corso, gli studenti sviluppano competenze che li rendono pronti a interagire con comunità locali e attori economici.

Saranno in grado di condurre analisi, elaborare strategie e progetti focalizzati sullo sviluppo territoriale sostenibile. Inoltre, acquisiranno le capacità necessarie per assumere ruoli manageriali in settori come la Cultura, l’Ospitalità, la Mobilità e i Servizi Pubblici.

Contatta

Nel CdL, i laureandi godranno di una preparazione avanzata e approfondita relativa all’organizzazione territoriale, alla valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale, organizzazione eventi e marketing territoriale, grazie a lezioni frontali, tirocini formativi obbligatori svolti all’interno di sistemi turistici godenti di un’offerta completa di beni culturali, ambientali, sociali ed economico-produttivi.

Il CdL si avvale di Fondi di Sviluppo dell’UE e di Documenti di attuazione a livello nazionale e locale, due strumenti che garantiscono una maturazione di competenze più mirate e specifiche relative al digitale applicato ai sistemi turistici, in modo da elaborare prodotti complessi e aggiornati con le nuove forme di domanda.

Le figure professionali cui il CdL prepara operano nel contesto dell’hotellerie, tour operator, società di consulenza turistica, enti amministrativi locali, agenzie specializzate nella gestione e valorizzazione dei beni culturali, o nella organizzazione e promozione di eventi.

Il programma formativo bilancia saperi afferenti alle diverse macroaree in maniera interdisciplinare e trasversale, evidenziando come sia richiesto proprio dai sistemi turistici una l’interrelazione tra diverse competenze. Tra di esse abbiamo:

  • Pianificazione territoriale (politiche per pianificazione, basi di giurisprudenza per la pianificazione, comprensione della fattibilità tecnico/economica di un progetto, costruzione di una destinazione, organizzazione e gestione di eventi e strategie espositive);
  • Marketing e Comunicazione (web marketing, promozione di patrimoni culturali e territoriali, marketing territoriale, lettura di segmenti potenziali di sviluppo turistico legati a processi di produzione o a componenti territoriali, costruzione di itinerari esperienziali);
  • Area gestionale (elaborazione di Business Plan, organizzazione economica e amministrativa delle imprese turistiche, basi del diritto per gestione economica, simulazione partecipazione a gare);
  • Gestione della conoscenza (metodologie di analisi, uso dei Geographical Information Systems, strumenti, metodi ed applicazioni statistiche, specializzazioni/competenze nel campo della comunicazione linguistica)

L’ammissione al CdL avviene previo esito positivo di un Colloquio di verifica della preparazione personale con una Commissione appositamente nominata dal Direttore del dipartimento, sentito il Coordinatore.

In presenza

Colloquio di verifica della preparazione personale.

  • Italiano
  • Inglese (solo per alcuni insegnamenti)

Prof. Giuseppe Bettoni

Al fine di conseguire il titolo di Dottore/essa Magistrale in Progettazione e gestione dei sistemi turistici, il candidato dovrà sostenere una prova finale in cui discuterà di fronte ad una commissione, l’elaborato scritto da lui/lei prodotto che avrà come oggetto un tema concordato con il relatore.

Il candidato verrà supportato anche da un correlatore, da considerarsi una figura esperta della materia, anche proveniente da altri atenei, aziende o enti di ricerca.

L’elaborato, da considerarsi testo scientifico, saggerà la capacità del laureando nel sapere organizzare e rielaborare in maniera critica le nozioni apprese durante gli studi e le fonti bibliografiche adottate.

La valutazione finale, conferita dalla Commissione Giudicatrice, è espressa in centodecimi, mentre il voto minimo per il superamento della prova è di sessantasei centodecimi. È possibile, su richiesta del laureando, redigere l’elaborato in lingua inglese.

Recensioni degli studenti

Nessuna opinione su questa laurea

Lascia la tua opinione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

SI NO

sette + 20 =

Se ne parla nel forum: TESTIMONIANZE E DISCUSSIONI

Gianluca1991 ha scritto
Io ti posso dire che tempo fa avevo tentato di informarmi per quanto riguarda una magistrale o una specialistica nel settore turismo, però non ho…
MartinaGermania ha scritto
Ciao a tutti! Sono una studentessa di Lingue e letterature straniere e il mio sogno sarebbe lavorare nel settore turistico: direttore d'albergo o programmatore turistico…
Simo86 ha scritto
Ciao, la laurea magistrale Tourism Economics and Management di Rimini qualcuno la sta seguendo ? Ne vale la pena? So che è in inglese

Richiedi Informazioni

Richiedi maggiori informazioni a Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”

    Ricerca avanzata