Laurea

CORSI DI LAUREA TURISMO PRIMO LIVELLO, MANAGEMENT DEL TURISMO L18,

Corso di Laurea in Management delle Imprese Turistiche

Non ancora recensito.

Il corso di laurea in Management delle imprese turistiche si propone di formare figure professionali dalle elevate competenze manageriali, finalizzate alla gestione delle imprese del comparto turistico e alla progettazione di offerte turistiche competitive e in sintonia con le esigenze di un territorio.

  • DoveNapoli
  • LaureaI° Livello
  • Durata3 anni
  • ClasseL-18 - Management del Turismo
  • DipartimentoStudi Aziendali Economici
  • AccessoDiploma Scuola Media Superiore
  • ModalitàConvenzionale
  • Stage

Il corso di laurea in Management delle imprese turistiche, attraverso lo studio dettagliato di discipline economico-giuridiche, forma profili professionali esperti nella gestione dell’impresa turistica.

Le competenze acquisite non si limitano al management delle aziende del comparto (siano esse pubbliche o private), ma permettono anche di occuparsi di progettazione, organizzazione e commercializzazione dei prodotti turistici.

L’attenzione alle tematiche dello sviluppo sostenibile, unitamente alle competenze linguistiche e informatiche e agli stage e ai tirocini, contribuiscono a formare profili professionali in grado di dare risposte immediate ed efficaci alle richieste di professionalità elevate provenienti dal mercato del lavoro.

L’obiettivo del corso di laurea è quello di sviluppare le competenze necessarie in ambito economico, aziendale, giuridico e quantitativo, da affiancare a quelle più specifiche del settore turistico, quali: sviluppo di ambiente e turismo; finanziamento e controllo della gestione dei beni culturali e dei servizi turistici; sistemi informativi per il turismo; ecc.

In particolare si punta a sviluppare le capacità di comprensione delle dinamiche del mercato turistico e di tradurle in opportunità di crescita per le aziende e tutte le realtà che operano nel mondo del turismo e dell’ospitalità.

In ambito aziendale i profili professionali formati possono ricoprire ruoli di management finalizzati alla gestione finanziaria, commerciale, organizzativa, amministrativa e di controllo.

Questo corso di laurea, oltre a porre le basi per proseguire gli studi (corsi di laurea magistrali), permette sin da subito di poter operare nelle realtà pubbliche e private che ruotano intorno al settore della promozione turistica e della ricettività in genere.

Il livello di preparazione raggiunta permette inoltre di collaborare con i Tour operator, le agenzie di viaggio, le Società di navigazione per crociere, le Compagnie aeree.

Opportunità anche nella direzione di villaggi turistici e nelle società specializzare nell’organizzazione di eventi.

Attività di base:

  • ISTITUZIONI DI ECONOMIA 9 CFU (1° anno)
  • ECONOMIA AZIENDALE 9 CFU (1° anno)
  • METODI DI MATEMATICA APPLICATA – MODULO I 6 CFU (1° anno)
  • ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO 6 CFU (1° anno)

Attività caratterizzanti:

  • ORGANIZZAZIONE DELLE IMPRESE TURISTICHE 9 CFU (2° anno)
  • SISTEMI INFORMATIVI PER IL TURISMO 6 CFU (3° anno)
  • ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE TURISTICHE 12 CFU (2° anno)
  • CONTABILITA’ E BILANCIO 9 CFU (1° anno)
  • PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLE IMPRESE TURISTICHE 9 CFU (3° anno)
  • SETTORE AGROALIMENTARE E TURISMO 9 CFU (2° anno)
  • POLITICA ECONOMICA DEL TURISMO 9 CFU (2° anno)
  • METODI DI MATEMATICA APPLICATA – MODULO II 3 CFU (1° anno)
  • STATISTICA PER IL TURISMO I MODULO 6 CFU (3° anno)
  • STATISTICA PER IL TURISMO II MODULO 3 CFU (3° anno)
  • DIRITTO COMUNITARIO 6 CFU (1° anno)
  • DIRITTO COMMERCIALE E DEL TURISMO 6 CFU (2° anno)

Attività affini:

  • SVILUPPO AMBIENTE E TURISMO 12 CFU (2° anno)
  • DIRITTO PRIVATO 6 CFU (1° anno)

Per essere ammessi è necessario il diploma di scuola media superiore.

Saranno verificate le competenze di base relative alle materie portanti del corso (oltre a quelle relativa a una lingua straniera); in caso di esito negativo possono essere previsti obblighi formativi aggiuntivi.

Convenzionale

Non è previsto alcun test d’accesso.

Italiano

Controlla le tasse sulla pagina web del corso.

  • ALDIERI Luigi
  • CAPUANO Valeria
  • CAROLEO Floro Ernesto
  • D’UVA Marcella
  • DE SIANO Rita
  • FERRARA Maria
  • LANDRIANI Loris
  • MERCURIO Lorenzo
  • SERINI Fabio
  • prof. MERCURIO Lorenzo
  • prof. CAPUANO Valeria
  • prof. CAROLEO Floro Ernesto
  • prof. FIORILLO Damiano
  • prof. CANALE Rosaria Rita

La prova finale consiste nella preparazione di una relazione coerente con le discipline caratterizzanti il corso di laurea.

Il laureato in Management delle Imprese Turistiche sa occuparsi della gestione e del controllo delle imprese turistiche; acquisisce le competenze per determinare prezzi e gestire le entrate.

Sa effettuare analisti di mercato e programmare lo sviluppo di un territorio, mettendo le sue competenze al servizio della pubblica amministrazione e delle istituzioni private.

Conosce le dinamiche di un’azienda turistica e indirizza i processi produttivi verso il funzionamento ottimale. Conosce le tecnologie informatiche e le impiega per potenziare la comunicazione in ambito turistico.

Il corso prepara inoltre alla professione di:

  • Tecnici del marketing – (3.3.3.5.0) ISTAT
  • Tecnici delle pubbliche relazioni – (3.3.3.6.2) ISTAT
  • Tecnici delle attività ricettive e professioni assimilate – (3.4.1.1.0) ISTAT
  • Organizzatori di fiere, esposizioni ed eventi culturali – (3.4.1.2.1) ISTAT
  • Organizzatori di convegni e ricevimenti – (3.4.1.2.2) ISTAT

 

Recensioni degli studenti

Nessuna opinione su questa laurea

Lascia la tua opinione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

SI NO

Se ne parla nel forum: TESTIMONIANZE E DISCUSSIONI

Loading...

Richiedi Informazioni

Richiedi maggiori informazioni a FormazioneTurismo

Privacy Policy - Termini e Condizioni d'uso

Ricerca avanzata

CON QUALE LAUREA VUOI COSTRUIRE
IL TUO FUTURO? ISCRIVITI!
Compila il modulo per ricevere
aggiornamenti direttamente nella tua casella mail. 100% Free.
I tuoi dati non saranno mai ceduti a terzi. Acconsenti L.196/2003